27 gennaio. Giorno della memoria

Il 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria, una data ufficiale istituita nel 2000 per ricordare la persecuzione dei cittadini ebrei ad opera del regime nazista.

 

 

Alcune iniziative a Roma:

Mercoledì 25 Gennaio – ore 18.30 presso la Libreria Arion Esposizioni, Via Milano, 15/17- Fabio Gaj presenta il libro di Lello Di Segni “Buon sogno sia lo mio. Aspetti patologici del Campo di Auschwitz-Birkenau”. Partecipano: Riccardo Di Segni – Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Roma; Riccardo Pacifici – Presidente della Comunità Ebraica di Roma; Mario Falconi – Consigliere Ordine dei Medici di Roma; Bruno Piperno – Presidente Ospedale Israelitico di Roma. Coordina Marcello Pezzetti – Direttore Museo della Shoah.

Mercoledì 25 gennaio, dalle ore 18.30 presso la Ermanno Tedeschi Gallery – Via del Portico d’Ottavia 7 – inaugurazione della mostra personale di Pierflavio Gallina “I panni della memoria”, a cura di Giorgia Calò. La mostra rimarrà aperta fino al 9 marzo 2012.

Giovedì 26 gennaio – ore 16.00 – presentazione del libro della Prof.ssa Donatella Ester Di Cesare “Se Auschwitz è nulla. Contro il negazionismo”, presso l’Università La Sapienza, nella sede di Villa Mirafiori in Via Carlo Fea 2 (ingresso libero). A cura del Benè Berith di Roma.

Giovedì 26 gennaio, alle ore 20.30 al Tempio Maggiore i Testimoni della Memoria incontrano la Comunità ebraica di Roma e gli studenti delle scuole romane. Conduce Marcello Pezzetti. Saranno presenti: rav Riccardo Di Segni, il vice primo ministro d’Israele Silvan Shalom, rav Roberto Colombo, il presidente della Cer Riccardo Pacifici.

Giovedì 26 gennaio, “Il nazismo e le religioni. Ebrei e Cristiani ricordano insieme – La Shoah, l’Europa, la presenza di Dio – vittime, martiri e oppositori”. Tavole rotonde, teatro, filmati e concerti – da un’idea di Vittorio Pavoncello – orario 10.00-13.00 e 16-19 presso l’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi in Via Michelangelo Caetani, 32 (Palazzo Mattei di Giove).

Giovedì 26 gennaio, presso il Salone Centrale del Complesso del Vittoriano, inaugurazione della mostra ”I ghetti nazisti”, promossa dal Comune di Roma in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Resterà aperta al pubblico fino al 4 marzo 2012.

L’esposizione, curata da Marcello Pezzetti, direttore scientifico della Fondazione Museo della Shoah di Roma, Sara Berger e Bruno Vespa, intende ripercorrere la storia dei ghetti nazisti in Polonia, dal 1939 al 1944: la loro istituzione, la vita quotidiana al loro interno, la fame, le malattie, la violenza, il lavoro coatto, le deportazioni, la resistenza, le liquidazioni finali.

Venerdì 27 gennaio, al Quirinale la consegna da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano delle medaglie d’onore a 22 deportati e internati nei lager nazisti e con la premiazione dei vincitori del concorso per le scuole ‘I giovani incontrano la Shoah’, promosso dal ministero dell’Istruzione.

Lunedì 30 gennaio – ore 18.00 – Lia Levi e Furio Colombo presentano il libro di Nava Semel ‘E il topo rise’, traduzione di Olga Dalia Padoa. Casa delle Letterature, Piazza dell’Orologio 3.

Lunedì 30 gennaio, alle ore 20.30 presso il Teatro del Liceo Scientifico Morgagni (Via Fonteiana 125), spettacolo “la Danza della Memoria”. Spettacolo di danza liberamente ispirato a ‘Le città invisibili’ di Italo Calvino. A cura del Dipartimento per i Beni e le attività Culturali della C.E.R.

Be Sociable, Share!

I commenti sono chiusi.